Vi è qui il piacere del guardare. Quando lo sguardo indugia sulla ricchezza di forme e colori ad essi ci sottomettiamo volentieri.

About


Links

Powered by TypePad

« Dita Von Teese per PETA Advertising | Principale | Eva Herzigova per Dom Perignon (Idea di Karl Lagerfeld) »

Commenti

cristina

Sono una pubblicitaria con la passione per la fotografia.
Direi che la campagna a sfondo solciale ha avuto effetto.

Ma oltre a pensare alla visibilità, al sensibilizzare la gente "comune" sul fronte anoressia, non pensate alle anoressiche che trovano un milione di specchi in giro per le strade italiane come possono sentirsi?

Le anoressiche non vedono il male, non vedono il brutto e il malato nel loro corpo.
Mettiamole anche sui 6x3 e facciamole sentire delle star da emulare...Il cervello delle anoressiche non è lucido come il nostro..(nostro...di alcuni)

Ma fossi stato il "Nolita Manager" non avrei affidato ad Oliviero il lancio del marchio...Ho come l'impressione che i negozi Nolita si riempiranno di curiosi con la macchinetta fotografica in cerca di anoressiche...
Ma dai!! E'di moda!!


Facciamo i creativi: mettiamo su un 6x3 la faccia di un: bimbo gonfio dalla fame, un lebroso, un malato d'aids, un tossico, una puttana piena di lividi, un cocainomane, un ladro, un alcolista, un mafioso, e di un bambino stuprato in asilo (ancora con le mutande calate però altrimenti non fa notizia)


Oliviero come sempre è riuscito nel suo unico intento.
Contente le sue tasche, contenti tutti.

Cristina

I commenti per questa nota sono chiusi.